logo corporate
corporate
aprile 16, 2015 - Fincantieri

Banca mediocredito si apre al factoring con Fincantieri

Fincantieri e Banca Mediocredito FVG hanno sottoscritto oggi un importante accordo che consente ai fornitori del gruppo navalmeccanico di poter accedere a servizi di factoring e di poter usufruire di specifici prodotti bancari che permettono di facilitare e rendere più economico l’accesso al credito. L’accordo siglato consentirà alle imprese fornitrici di Fincantieri, in particolare quelle del Friuli Venezia Giulia, molte delle quali già clienti di Banca Mediocredito, di poter ricevere il pagamento anticipato dei crediti vantati nei confronti di Fincantieri e di poter beneficiare di un servizio bancario dedicato ai contratti di fornitura stipulati tra le parti, meglio supportando così i fabbisogni finanziari dei fornitori. L’offerta del factoring rientra nella strategia intrapresa da Banca Mediocredito per ampliare i prodotti ed i servizi messi a disposizione delle imprese del Friuli Venezia Giulia, come previsto dal piano industriale 2014-2016. La scelta di Fincantieri, che già opera con i primari player nazionali del factoring, è un riconoscimento del ruolo di Banca Mediocredito e delle Sue capacità operative e s’inserisce in un percorso che ha visto negli anni un progressivo sviluppo delle relazioni tra la Banca e la Società. Debora Serracchiani, Presidente della Regione Friuli Venezia Giulia, ha dichiarato: “Quello sottoscritto oggi con Fincantieri è un accordo che conferma il ruolo di Mediocredito a sostegno del tessuto industriale del Friuli Venezia Giulia, secondo quella strategia di rilancio della banca che questa Amministrazione regionale ha fortemente voluto. Ed è un accordo di grande importanza perché rafforza il radicamento in regione di Fincantieri, un gruppo industriale fortemente impegnato nell’internazionalizzazione e nella ricerca e nell’innovazione, attraverso l’integrazione virtuosa con il sistema delle imprese fornitrici presenti nel nostro territorio". A valle della firma Giuseppe Bono, amministratore delegato di Fincantieri, ha commentato: “Grazie a questa convenzione, sottoscritta con una realtà solida e radicata nel territorio come Banca Mediocredito, intendiamo valorizzare ulteriormente il nostro indotto per raggiungere risultati di cui possano beneficiare non soltanto Fincantieri, ma tutta la rete di fornitori che attraverso di noi cresce e con noi fa sistema. Questo accordo rappresenta uno strumento strategico e competitivo su cui far leva per massimizzare la qualità delle forniture, a riprova della continua attenzione che Fincantieri dedica ai propri fornitori”. La Presidente di Banca Mediocredito FVG, prof.ssa Cristiana Compagno, ha dichiarato: “Si tratta di un importante passo per Banca Mediocredito nella direzione indicata dal Piano Industriale, di un nuovo servizio che offriamo alle imprese della regione e che abbiamo voluto iniziare con una delle aziende simbolo del nostro territorio. Se si considera il forte legame della Banca e di Fincantieri con il sistema economico del Friuli Venezia Giulia, oggi abbiamo lanciato un’iniziativa di sistema che potrà indubbiamente avere importanti benefici per le imprese della regione facilitando l’accesso al credito e il rafforzamento del loro ruolo di fornitori di una società che costituisce un’eccellenza e una vetrina importante per il “Made in Italy” a livello internazionale”.