logo corporate
corporate
luglio 18, 2019 - BMW

Gli abiti di “Made in Rebibbia” sfilano per il secondo anno consecutivo all’interno della struttura penitenziaria romana

“Made in Rebibbia” l’iniziativa nata dall’accordo tra l’Accademia nazionale dei Sartori e l’Istituto penitenziario di #rebibbia, sostenuta da #bmw Roma, ha portato, per il secondo anno consecutivo, in passerella i detenuti che hanno indossato i risultati del corso di taglio e cucito che hanno frequentato all’interno dell’lstituto penitenziario.

L’iniziativa “Made in #rebibbia. Ricuciamolo insieme”, che rientra nel progetto più ampio della rieducazione e del recupero, è partita nel 2017 grazie all’accordo tra l’Accademia Nazionale dei Sartori e l’Istituto penitenziario di #rebibbia e vede il sostegno di #bmw Roma, filiale del #bmw Group Italia che opera nella capitale, che ha finanziato l'acquisto di materiale didattico e attrezzature.

In passerella hanno sfilato, dopo la straordinaria esperienza dello scorso anno, le creazioni “Made in Rebibbia” che racchiudono la proposta stilistica del laboratorio di Alta Sartoria e rappresentano i risultati del secondo anno di corso: giacche, gilet, pantaloni interamente realizzati dai detenuti aspiranti sarti che frequentano il corso e che per una sera sono stati anche indossatori. La finalità del percorso didattico è formare figure professionali in grado di rispondere alle richieste del mercato e di creare opportunità concrete di reinserimento #sociale.

La scelta di #bmw Roma di supportare il progetto dell’Accademia Nazionale dei Sartori e dell’Istituto Penitenziario di #rebibbia si inserisce nel quadro delle attività di responsabilità #sociale di impresa del #bmw Group Italia con il programma SpecialMente. Gianluca Durante, Direttore Generale di #bmw Roma, commenta così la decisione: “Oggi le aziende devono testimoniare il loro concreto impegno nella società attraverso iniziative e progetti che mirino a contribuire al miglioramento delle condizioni complessive del mondo in cui operano. Noi di #bmw Roma abbiamo abbracciato questo progetto tre anni fa perché crediamo che sia un esempio di come, attraverso il lavoro e la creazione di professionalità, sia possibile dare una seconda opportunità a persone che hanno commesso degli errori nella loro vita e che stanno scontando la loro pena in carcere. Made in #rebibbia nasce proprio con questa ottima di re-integrazione e inclusione che è parte del nostro progetto di responsabilità #sociale d’ impresa SpecialMente”.

SpecialMente: il progetto di CSR di #bmw Italia.

BMW Italia, filiale italiana di #bmw AG, ha sviluppato un programma integrato di responsabilità #sociale d'impresa denominato SpecialMente che ha come pilastri fondamentali cultura, inclusione #sociale, dialogo interculturale, sicurezza stradale. SpecialMente è una piattaforma che include tantissime attività e che testimonia come il tema sia radicato nella cultura aziendale di #bmw Italia: in linea con la strategia del #bmw Group, ma anche punto di riferimento all’interno dell’universo della Casa di Monaco, in termini di intensità, integrazione e capacità di agire nel tessuto #sociale nel quale si opera.

In ambito culturale, le collaborazioni con le maggiori istituzioni culturali italiane testimoniano i valori e l’impegno dell’azienda nel tessuto del Paese.

Dal 2001 ad oggi, il progetto SpecialMente ha coinvolto oltre 750mila persone attraverso iniziative “on line” e “on land”.

Maggiori dettagli sulle attività di #corporate Social Responsibility di #bmw Italia si possono trovare sul sito www.specialmente.bmw.it.