logo corporate
corporate
giugno 30, 2016 - Nissan

Nissan e World Food Programme per zero incidenti fatali - Al via il nuovo corso e-Learning sulla Sicurezza Stradale

  • Nissan e il World #food Programme (WFP) durante la conferenza annuale Fleet Forum 2016 annunciano un nuovo corso e-Learning sulla Sicurezza Stradale per il personale viaggiante del WFP
  • Il progetto fa parte della collaborazione tra #nissan e #wfp firmata nell’ottobre 2015
  • Nissan fornisce supporto al #wfp nel suo impegno per dotarsi di mezzi più sicuri e sostenibili per il trasporto di persone e rifornimenti umanitari
  • La collaborazione con il #wfp dimostra ulteriormente l’impegno di #nissan per un futuro a Zero incidenti fatali

Dublino, Irlanda - Nissan e il World #food Programme (WFP) comunicano i dettagli del corso e-Learning sulla Sicurezza Stradale per garantire il trasporto sicuro di persone e rifornimenti umanitari. 

L’iniziativa è stata presentata alla conferenza annuale Fleet Forum, il cui scopo è la sensibilizzazione su trasporti più puliti, più sicuri e più efficienti in tutto il mondo. Il tema della conferenza di quest’anno è “Sviluppare competenze nella gestione delle flotte”.

Paul Willcox, Chairman di #nissan Europa ha dichiarato: “Nissan è impegnata nel migliorare la qualità di vita delle persone e della loro sicurezza per creare un futuro per l’auto a Zero Emissioni e Incidenti Fatali. La sicurezza è un elemento fondamentale del programma Nissan Blue Citizenship e #nissan è pronta a supportare il #wfp nello sviluppo del suo corso di Sicurezza Stradale.”

Il nuovo corso e-Learning, sviluppato dal #wfp insieme a #nissan, contribuirà a formare dirigenti e autisti del #wfp che gestiscono una flotta di 4.200 veicoli leggeri, camion e moto. È stato progettato per creare una cultura di sicurezza stradale a completamento dei programmi di formazione pratica già esistenti a beneficio dei dirigenti e autisti dislocati nelle parti più remote del mondo. 

Circa l’88% dei 14.600 dipendenti del #wfp è distribuito in circa 80 Paesi, dunque la sicurezza è una componente critica nell’organizzazione delle attività di tutti i giorni per assicurare un’efficace assistenza alimentare alle persone che ne hanno più bisogno. Lavorando in alcune comunità del mondo spesso tra le più difficili da raggiungere, minacciate da disastri naturali e conflitti, gli incidenti stradali sono sfortunatamente un rischio sempre presente, dovuto alle condizioni critiche delle strade. 

“La maggioranza delle morti per incidenti stradali si registra nei Paesi con reddito medio basso, Paesi dove il #wfp fornisce giornalmente assistenza a coloro che ne hanno bisogno. Il corso e-Learning sulla Sicurezza Stradale sviluppato con l’aiuto di #nissan è arrivato al momento opportuno e completerà i nostri sforzi tesi a garantire la sicurezza e il benessere del nostro personale e delle comunità da noi aiutate”, ha affermato Graham Young, Global Light Vehicle Fleet Manager del #wfp.

Lo sviluppo del corso e-Learning sulla Sicurezza Stradale rappresenta una componente fondamentale nella collaborazione tra #nissan e #wfp per incrementare sicurezza e sostenibilità nella mobilità umanitaria. 

La collaborazione riguarda anche la sostenibilità ambientale in altre componenti della catena di rifornimenti del #wfp, compreso l’impatto dei gas a effetto serra derivanti dalle attività di trasporto e l’addestramento nelle più moderne pratiche di approvvigionamento sostenibile. 

Nissan sostiene il progetto con la sua competenza nelle tecnologie sicure e sostenibili ed ha contribuito con un investimento di 180.000 euro.

News correlate

dicembre 11, 2017
dicembre 11, 2017
dicembre 07, 2017

Filtro avanzato